Asse 3 – Ambiente e gestione dei rischi

La protezione dell’ambiente rappresenta una delle principali tematiche del Programma

Mediante questo asse il Programma intende mitigare i rischi sull'ambiente causati sia dal cambiamento climatico che dalle attività umane.

Il Programma mira a contribuire alla “salvaguardia dell’ambiente” e alla “sicurezza del territorio e del mare” attraverso azioni di tutela della biodiversità marina e terrestre, il sostegno alla fruizione del patrimonio naturale, iniziative per mitigare gli effetti del cambiamento climatico e la creazione di strumenti per l’aumento della capacità di resilienza della popolazione dell’area transfrontaliera

All’interno dell’Asse 2 vengono integrate le priorità d’investimento 6d e 5b in maniera da aumentare l’impatto e l’efficacia delle azioni finanziate per contribuire al raggiungimento degli Obiettivi Tematici

OT6 Preservare e tutelare l'ambiente e promuovere l'uso efficiente delle risorse

OT5 Promuovere l'adattamento al cambiamento climatico, la prevenzione e la gestione dei rischi

Obiettivo Tematico 6:
Preservare e tutelare l'ambiente e promuovere l'uso efficiente delle risorse

Priorità d'Investimento 6.d:
Proteggere e ripristinare la biodiversità e i suoli, e promuovere i servizi per gli ecosistemi, anche attraverso Natura 2000 e l'infrastruttura verde

Obiettivo Specifico 3.1:
Contribuire ad arrestare la perdita di biodiversità terrestre e marina dell’area mantenendo e ripristinando gli ecosistemi e le aree protette

Risultato Atteso:
Ampliamento dell’estensione di siti e aree terresti e marine protette che sviluppano azioni congiunte per la tutela della biodiversità

Soggetti beneficiari:
Enti di ricerca, università, amministrazioni pubbliche, enti gestori di aree protette

Con riferimento alla tutela della biodiversità marina e terrestre e alla fruizione del patrimonio naturale, il programma concentrerà le proprie risorse su:

• interventi di ripristino degli habitat terrestri e marini
• interventi di riduzione dell’impatto negativo su flora e fauna causato dalla presenza di specie non indigene invasive
• interventi per il monitoraggio dei fondali marini e degli ecosistemi e il controllo della presenza di specie invasive
• azioni di sensibilizzazione sulla gestione e l’uso delle risorse naturali
• realizzazione di punti di accesso, osservazione, infrastrutture in luoghi di interesse e/o soggetti ad emergenze naturalistiche quali parchi, riserve e geositi

Nell’ambito dell’Asse prioritario 3 ai fini dell'OT6 attualmente sono stati finanziato 2 progetti:

SiMaSeed
HARMONY

Obiettivo Tematico 5:
Promuovere l'adattamento al cambiamento climatico, la prevenzione e la gestione dei rischi

Priorità d'Investimento 5.d:
Promuovere investimenti destinati a far fronte a rischi specifici, garantendo la resilienza alle catastrofi e sviluppando sistemi di gestione delle catastrofi

Obiettivo Specifico 3.2:
Promuovere azioni di sistema e tecnologiche per mitigare gli effetti del cambiamento climatico e dei rischi naturali ed antropici con particolare riferimento alle catastrofi provenienti dal rischio mare

Risultato Atteso:
Ampliamento della superficie coperta da misure pilota per la mitigazione degli effetti del cambiamento climatico

Soggetti beneficiari::
Enti di ricerca, università, amministrazioni pubbliche, capitanerie di porto, autorità civili e militari, associazioni di categoria

 

Con riferimento alle iniziative per mitigare gli effetti del cambiamento climatico e far fronte ai vari scenari di rischio, il programma concentrerà le proprie risorse su:

• interventi pilota di prevenzione del dissesto idrogeologico, dell’erosione costiera e delle aree della rete Natura 2000

• interventi per l’identificazione dei rischi sanitari dell’area e il coordinamento delle azioni congiunte

• piccole infrastrutture per il monitoraggio, la prevenzione e l’adattamento al marine hazard nonché strumentazione per l’osservazione e il monitoraggio delle condizioni meteo marine dell’area

• interventi per l’ampliamento della copertura dei sistemi di sicurezza dell’area e monitoraggio dei rischi causati da alterazioni naturali o attività umane

• creazione di sistemi di gestione delle catastrofi naturali finalizzate ad aumentare la resilienza della popolazione

• interventi per supportare le operazioni di search and rescue anche attraverso l’integrazione di modelli e tecnologie esistenti

 

Nell’ambito dell’Asse prioritario 3 ai fini dell'OT5 attualmente sono stati finanziato 4 progetti:

BESS
CALYPSO SOUTH
NEWS
SIMIT-THARSY