Interreg VI-A Italia-Malta 2021-2027 – Pubblicazione Avviso n. 1 del 2023 per la presentazione di progetti di cooperazione

Sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana n. 1 del 5 gennaio 2024 è stato pubblicato l’estratto dell’Avviso pubblico 01/2023 per la presentazione di progetti di cooperazione a valere sugli obiettivi specifici del programma INTERREG VI – A Italia-Malta, approvato con DDG n. 1273 del 29/12/2023 dall’Autorità di Gestione – Dipartimento regionale della Programmazione.
Il contributo totale del FESR è di 27.669.485 Euro suddiviso come segue per ciascun obiettivo specifico:

Priorità 1 – Un’area di cooperazione più intelligente per promuovere la ricerca e l’innovazione e lo sviluppo delle competenze per la specializzazione intelligente

• Obiettivo specifico 1.1 – Sviluppare e rafforzare le capacità di ricerca e di innovazione e l’introduzione di tecnologie avanzate nell’area transfrontaliera (RSO1.1) – € 6.020.880 (FESR)
• Obiettivo specifico 1.2 – Sviluppare le competenze per la specializzazione intelligente, la transizione industriale e l’imprenditorialità dell’area transfrontaliera (RSO1.4) – € 3.386.745 (FESR)

Priorità 2 – Un’area di cooperazione resiliente, che rafforza la protezione e la preservazione della natura anche attraverso l’uso efficiente delle risorse

• Obiettivo specifico 2.1 – Promuovere l’adattamento ai cambiamenti climatici, la prevenzione dei rischi di catastrofe e la resilienza dell’area transfrontaliera (RSO2.4) – € 5.693.985 (FESR)
• Obiettivo specifico 2.2 – Promuovere la transizione verso un’economia circolare dell’area transfrontaliera (RSO2.6) – € 2.515.947 (FESR)
• Obiettivo specifico 2.3 – Rafforzare la protezione e la preservazione della natura, la biodiversità e le infrastrutture verdi e ridurre tutte le forme di inquinamento dell’area transfrontaliera (RSO2.7) – € 5.031.893 (FESR)

Priorità 3 – Un’area di cooperazione efficiente in capitale sociale attraverso il ruolo della cultura e del turismo sostenibile nello sviluppo economico

• Obiettivo specifico 3.1 – Rafforzare il ruolo della cultura e del turismo sostenibile dell’area transfrontaliera nello sviluppo economico, nell’inclusione sociale e nell’innovazione sociale (RSO4.6) – € 1.976.392 (FESR)

Priorità 4 – Un’area di cooperazione con una migliore governance tra l’Italia e Malta

• Obiettivo specifico 4.1 – Aumentare l’efficienza e l’efficacia della cooperazione nell’area transfrontaliera (ISO6.4) – € 3.043.643 (FESR)

Gli importi sopra riportati costituiscono il contributo dell’Unione Europea a valere sul Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), pari all’80% del programma INTERREG VI-A Italia Malta.
Per i beneficiari italiani (pubblici, organismi di diritto pubblico e privati) il contributo nazionale, pari al 20%, è assicurato dal Fondo di Rotazione nazionale, salve le norme sugli aiuti di Stato.
Per i beneficiari maltesi il contributo nazionale, pari al 20%, è assicurato dal partner stesso.

Ogni progetto di cooperazione dovrà assicurare:
1) La coerenza del progetto con la strategia del programma, la priorità e l’obiettivo specifico prescelto;
2) La coerenza del progetto con le politiche nazionali e regionali e le misure intraprese per creare sinergie ed evitare la sovrapposizione;
3) La dimensione e il carattere transfrontaliero del progetto con partner che condividono bisogni e obiettivi comuni;
4) Il carattere innovativo dei progetti, la loro concreta specializzazione e il loro impatto nel medio-lungo termine;
5) La coerenza del partenariato, la rilevanza e le competenze dei partner in relazione agli obiettivi del progetto;
6) La pertinenza del piano finanziario e la coerenza del budget con gli obiettivi;
7) Risultati visibili, concreti e duraturi;
8) Una durata massima di 24 mesi per gli obiettivi specifici 1.2, 2.2, 3.1 e 4.1 e di 30 mesi per gli OS 1.1, 2.1 e 2.3;
9) Una dotazione complessiva di budget per il WP 1 fino ad un massimo del 20% delle allocazioni complessive del progetto;
10) Una dotazione complessiva di budget per la voce di costo “Spese di viaggio e soggiorno” fino ad un massimo del 4% del totale del budget previsto nel WP 1;

La dimensione finanziaria dei progetti presentati nell’ambito dell’Avviso Pubblico 01/2023 dovrà essere in linea con gli importi minimi e massimi specificati nella tabella seguente:

Obiettivo Specifico Importo minimo (FESR) Importo Massimo (FESR)
1.1 800.000 2.000.000
1.2 500.000 2.000.000
2.1 800.000 2.500.000
2.2 300.000 1.500.000
2.3 800.000 2.500.000
3.1 300.000 800.000
4.1 100.000 500.000

L’ammissibilità delle spese è disciplinata dal Capo V del Regolamento (UE) 2021/1059.

E’ possibile scaricare il bando integrale, che disciplina le modalità di presentazione delle proposte progettuali, i criteri di selezione l’application form (parte a e b) e la documentazione da allegare.
La scadenza per la presentazione delle domande è fissata improrogabilmente per il 04 aprile 2024 (90 giorni dalla pubblicazione dell’avviso sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana).
I progetti di cooperazione a valere sull’Avviso 1/2023 potranno essere presentati dai rispettivi capofila tra il 5 marzo 2024 e il 4 aprile 2024
Il responsabile del procedimento è la dott.ssa Daniela Bica – Tel.: +39 091/7070033 / 117 / 047, email: area7programmazione@regione.sicilia.it, d.bica@regione.sicilia.it.

Scarica allegati